Phorbanzia per i Romani, la più piccola delle Egadi, vicinissima a Favignana con una superficie di Kmq 5,82 e con una costa rocciosa lunga km 12. È interamente montuosa raggiungendo m 218 di altezza a Pizzo del Monaco.
E' ricca di grotte, famosa quella del Genovese che testimonia la presenza di abitatori del paleolitico e neolitico. La grotta, scoperta nel 1949, si può raggiungere per via mare o per via terra accompagnati dal custode. In essa si possono ammirare graffiti e dipinti di animali, figure umane recanti maschere che rappresentano teste di uccelli, mammiferi e pesci tra cui il tonno.
La vita dell'isola, che conta circa 300 abitanti i quali vivono per la maggior parte di pesca e di turismo, si svolge nel piccolo villaggio di Cala Dogana dove è possibile trovare alcuni pescatori disponibili a condurre i turisti per effettuare un giro dell'isola in barca attraversando acque limpide e cristalline dai magnifici fondali che offrono delle bellissime insenature come Cala Minnola e Cala Fredda di facile accesso balneare.
Isola dall'ambiente integro e incontaminato è un vero paradiso non solo per gli amanti del mare ma anche per appassionati di trekking e di botanica.
Alcuni stretti sentieri consentono di raggiungere luoghi suggestivi carichi di forti odori di erbe selvatiche. Si tratta di facili escursioni per le quali occorrono poche ore di cammino.