Mazara del Vallo

Il vecchio "centro storico", un tempo racchiuso dentro le Mura normanne, include numerose chiese monumentali, alcune risalenti all'XI Secolo, e un quartiere a impianto urbanistico islamico tipico delle "medine", chiamato Casbah, con le caratteristiche viuzze strette.
Un peschereccio locale, comandato dal capitano Francesco Adragna, ha recuperato nel marzo 1998, a circa 500 metri di profondità nelle acque dello Canale di Sicilia, una scultura bronzea di oltre 2 metri, risalente al periodo ellenistico, conosciuta con il nome di Satiro danzante.

 

Da segnalare tra gli edifici di grande rilevanza storica, artistica ed archeologica,  il Museo Diocesano ove sono esposti paramenti e preziosissimi oggetti sacri, il Convento dei Carmelitani sede del Comune con lo splendido chiostro, il Collegio dei Gesuiti con le opere del Consagra ed il Palazzo dei Cavalieri di Malta sotto le cui fondamenta affiorano le tracce dell’antico quartiere commerciale normanno.