Cosa vedere in una vacanza a Palermo

 

Affacciato sul Tirreno nella piana della Conca d'Oro, il capoluogo siciliano ha un clima invidiabile, una vegetazione lussureggiante e una cultura che combina l'eredità greca, araba, normanna, francese, spagnola e bizantina.  Durante una vacanza a Palermo consigliamo di visitare  la zona dei Quattro Canti, detta anche Teatro del Sole, è una piazza ottagonale che lambisce i quattro quartieri storici detti 'mandamenti': Kalsa (o Mandamento Tribunali), La Loggia (o Mandamento Castellammare), Seralcadio (o Mandamento Monte di Pietà), Albergheria (o Mandamento Palazzo Reale). Qui si trovano tutti i monumenti antichi della città, a partire dalla bellissima Cattedrale. Palermo conserva le tradizioni di una terra che è da sola un crogiolo di profumi, aromi e sapori.

Se siete amanti dei Mercati Locali non perdete il Mercato della Vucciria (sempre a Palermo), dove sembra essere stati catapultati in un Suk arabo.

Quello più antico si estende in piazza Caracciolo e dintorni: la merce viene esposta in tipiche bancarelle su apposite lastre di marmo chiamate 'balate'. Osservate la gente e imparate a contrattare!

Tra i monumenti o i luoghi più incantevoli ci sono la Chiesa di San Giovanni degli Eremiti, con le sue 5 cupole rosse e risalente addirittura al 1100, le Cupole San Cataldo, la Chiesa della Martorana, con i suoi incantevoli mosaici interni, la Fontana della Vergogna, chiamata così perchè mostra delle statue di nudo, le Catacombe dei Cappuccini, dove ancora oggi contengono dei corpi imbalsamati.

 

Punti di interesse a Palermo

Locali cool a Palermo
La Champagneria, a pochi passi dal Teatro Massimo, è ormai talmente radicata nell'immaginario della vita notturna palermitana da designare il nome stesso della zona. Per una bibita al volo, un aperitivo ai tavolini sulla piazza ma molto più spesso un cocktail dopocena. E' anche enoteca.

Ristoranti a Palermo
Già il nome è invitante: Sapori Perduti. La parola d'ordine è ricercatezza, per una cucina che conferma l'attaccamento alla terra sicula anche nella carta dei vini. Un sistema di faretti illumina ogni tavolo. Da non perdere il Tortino di Pesce spada con Crema all'arancia. Si resta innamorati dei sapori mediterranei.

 

La spiaggia
La più famosa è quella di Mondello: bellissima ma molto affollata. In alternativa, la spiaggia di Lascari è un po' meno bella ma sicuramente più godibile. Per chi invece preferisce gli scogli, c'è solo l'imbarazzo della scelta: Addaura, Sferracavallo…

Lo shopping
Via Ruggero Settimo, dove spiccano i punti vendita di Giorgio Armani, Polo Store, Sisley e Aries, e via Libertà, una delle strade più eleganti e frequentate dove, di fianco agli stores delle catene nazionali come Benetton, convivono negozi di abbigliamento quali Extra, Bagagli e David Mayer.


Il locale
I Candelai nel cuore del centro storico è composto da diverse aree. Le serate spaziano dalla musica live ai concerti, dagli spettacoli teatrali alle mostre.

 

Il museo

Il Museo internazionale delle Marionette celebra la tradizione dei 'pupi' siciliani con una collezione di circa 3.000 pezzi tra burattini, marionette e attrezzature sceniche di diversi paesi d'Europa e del mondo.

 

L'escursione
Se ancora non siete sazi delle bellezze di questa città, consigliamo una passeggiata di 8 km a Monreale, qui è possibile visitare un bellissimo Duomo del XII Secolo. Costruito fra il 1172 e il 1176, l'edificio combina stili differenti che rimandano all'architettura dell'Europa del nord e all'arte araba.

Palermo est le capital régional de la Sicile, qui est la plus grande et le plus fortement peuplée île dans le méditerranéen. Le secteur a été sous de nombreux dominators au cours des siècles, y compris romain, carthaginois, Byzantine, Grec, Arabe, Normand, Swabian et maîtres espagnols.

En raison de ce passé, de l'échange culturel qui pendant des milléniums a eu lieu dans le secteur, la ville est toujours un mixtute exotique de beaucoup de cultures. Plusieurs des monuments existent toujours donnant l'aspect quelque peu unique de ville. La ville de Palerme, y compris la province de Palerme, a autour 1.300.000 habitants et a environ 200 kilomètres de littoral.

La vieille ville de Palermo est une des plus grande en Europe, plein des références au passé. Palermo reflète l'histoire diverse de la région parce que la ville contient beaucoup de chefs d'oeuvre de différentes périodes, y compris le romanesque, gothique, la Renaissance et l'architecture baroque aussi bien que des exemples d'art moderne. Les centres serveurs de ville également c'est végétation riche des arbres de paume, figues de Barbarie, bananes, citronniers et ainsi de suite.

L'abondance d'espèce exotique a été également notée par l'auteur allemand monde-célèbre Goethe qu'en avril 1787 a visité les jardins botaniques nouvellement ouverts, les décrivant comme "endroit le plus bel sur terre".